Aggiornamenti Coronavirus

Normative e obblighi per i turisti

Rimani aggiornato con le ultime notizie relative al mondo dell neve, dei viaggi, delle linee guida e normative.
 

Le normative comportamentali sono aggiornate al 03/03/2021
per le attività proposte dal RASPA CLUB
Scarica il dettaglio in pdf
clicca qui


Servizi e Animazioni proposte dalle strutture tipo:
Hotel / Residence / Campeggi / Villaggi

INFORMATIVA CORONAVIRUS
A causa dell’epidemia di coronavirus, alcuni servizi previsti nelle strutture Alberghiere (ad esempio i lettini in spiaggia, le attività di miniclub, l’animazione, il servizio di assistenza,piscina, palestre, sale lettura etc.) potrebbero subire variazioni o soppressioni per garantire la salute dei clienti e dello staff.


Impianti Sciistici
News del 26/04/2021 - Aperture Impianti 

Il DPCM del 26 Aprile 2021 rimanda l'apetrura degli impianti a questt'estate.
A nostro avviso apriranno solo le stazioni con Ghiacciaio o con Bike-Park.


Viaggi in Bus: 
In base alle nuove linee guida sui trasporti VI ricordiamo che:
-Verrà rilevata la temperatura corporea prima di salire a bordo,
-Durante il viaggio in bus e sugli impianti di risalia, sarà obbligatorio l'uso della mascherina FFP-2.
-Verrà richiesta una autocertificazione COVID-19 .
-Scarica il modello autocertificazione, compilalo e consegnalo alla guida a bordo.

 


Trasporti di linea convenzionali: Aerei, Navali e Terresti
"Linee guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del Covid-19 in materia di trasporto pubblico” approvate in Conferenza Unificata il 31 agosto 2020 e pubblicate sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in data 1 settembre 2020 sono consultabili ai link qui riportati.


Informazione e obblighi per Viaggiare in SARDEGNA 

Per gli ingressi in Sardegna, consulta tutti gli aggiornamenti ufficiali sul sito della Regione Sardegna clicca Qui

REGISTRAZIONE PASSEGGERI E CONDIZIONI DI INGRESSO IN SARDEGNA 
Con l'Ordinanza del Presidente n. 5 del 5 marzo 2021 sono state introdotte le disposizioni per chi intende arrivare in Sardegna.
Da lunedì 8 marzo 2021 tutti coloro che intendono imbarcarsi su linee aeree o marittime dirette in Sardegna, sono tenuti a registrarsi prima dell’imbarco tramite il modulo on line, e presentare copia della ricevuta di registrazione unitamente alla carta d’imbarco e a un documento d’identità in corso di validità. Clicca Qui

La registrazione può avvenire anche tramite la App scaricabile dagli store per i sistemi iOS e Android.

Sarà necessario inoltre rispettare una delle condizioni previste all'art. 4 dell'Ordinanza:
- dichiarare di aver effettuato il vaccino;
- dichiarare di aver effettuato il tampone con esito negativo non oltre le 48 ore prima della partenza
- effettuare il tampone all'arrivo, o presso le aree dedicate nei porti e aeroporti, o entro le 48 dall'arrivo;
- sottoporsi all'obbligo di isolamento fiduciario per 10 giorni, con onere di darne comunicazione al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta ovvero, per i non residenti, all'Azienda sanitaria territorialmente competete tramite il numero verde.

 


Informazione e obblighi per Viaggiare in FRANCIA

A seguito dell'Ordinanza del Ministro della salute del 29/04/2021,
Fatto salvo quanto previsto all’articolo 1, l’efficacia delle ordinanze del Ministro della salute 21 settembre 2020 e 25 settembre 2020 è prorogata sino al 30 Giugno 2021.

A partire dal 3 maggio 2021 è stato avviato un programma di progressivo deconfinamento sul territorio nazionale, da attuarsi in quattro tappe, a condizione che la situazione sanitaria lo consenta.
Il programma sarà articolato come segue.
Prima tappa. 
A partire dal 3 maggio 2021 non saranno più in vigore limitazioni agli spostamenti sul territorio nazionale; non ci sarà più bisogno di compilare autodichiarazioni per circolare in Francia.
Seconda tappa. 
A partire dal 19 maggio 2021 il coprifuoco sarà spostato alle ore 21:00. Riapriranno gli esercizi commerciali detti “non essenziali”, i luoghi culturali (cinema, teatri, musei) e gli spazi esterni di bar e ristoranti.
Terza tappa. 
A partire dal 9 giugno 2021 il coprifuoco sarà spostato alle ore 23:00. Riapriranno le sale interne di bar e ristoranti. Riapriranno le palestre.
Quarta tappa. 
A partire dal 30 giugno 2021 non sarà più in vigore il coprifuoco.
Le misure nazionali enunciate potranno subire modifiche a livello locale, qualora il virus dovesse tornare a circolare in maniera particolarmente attiva. L’insieme delle misure in questione saranno precisate nel dettaglio dal Primo Ministro francese verso la metà del mese di maggio.
Permangono forti limitazioni agli ingressi dall’estero.

Arrivi dai Paesi UE (compresa l’Italia) con qualsiasi mezzo (aereo, treno, auto, nave, bus, ecc):a partire da domenica 31 gennaio 2021, le autorità francesi sconsigliano fortemente gli ingressi da Paesi UE. 
In ogni caso richiedono l'esibizione di un TEST MOLECOLARE (PCR) DA EFFETTUARE NELLE 72 ORE PRECEDENTI LA PARTENZA PER LA FRANCIA.
Il test antigenico non è accettato. 
L'obbligo riguarda i viaggiatori, maggiori di 11 anni. 
Sono esentanti dal presentare il tampone: i lavoratori frontalieri, i trasportatori e i residenti nei territori confinanti entro 30 km dal proprio domicilio, sempre che lo spostamento sia di durata inferiore alle 24 ore.
I test PCR non sono richiesti in caso di transito aeroportuale a condizione che non si lasci l’aeroporto e che il transito non sia superiore a 24 ore. 
Il test è obbligatorio anche per coloro che hanno già avuto il vaccino.
Tutti coloro che entrano in Francia con qualsiasi mezzo devono compilare un’autocertificazione.

Si informa che il controllo è ormai a tappeto, anche per chi entra in automobile, e che, se non si dispone di test PCR valido, si viene respinti.

Per dettagli vi consigliamo di visitare il sito http://www.viaggiaresicuri.it/



Informazione e obblighi per Viaggiare in CORSICA 

A seguito dell'Ordinanza del Ministro della salute del 29/04/2021,
Fatto salvo quanto previsto all’articolo 1, l’efficacia delle ordinanze del Ministro della salute 21 settembre 2020 e 25 settembre 2020 è prorogata sino al 30 Giugno 2021.

A partire dal 3 maggio 2021 è stato avviato un programma di progressivo deconfinamento sul territorio nazionale, da attuarsi in quattro tappe, a condizione che la situazione sanitaria lo consenta.
Il programma sarà articolato come segue.
Prima tappa. 
A partire dal 3 maggio 2021 non saranno più in vigore limitazioni agli spostamenti sul territorio nazionale; non ci sarà più bisogno di compilare autodichiarazioni per circolare in Francia.
Seconda tappa. 
A partire dal 19 maggio 2021 il coprifuoco sarà spostato alle ore 21:00. Riapriranno gli esercizi commerciali detti “non essenziali”, i luoghi culturali (cinema, teatri, musei) e gli spazi esterni di bar e ristoranti.
Terza tappa. 
A partire dal 9 giugno 2021 il coprifuoco sarà spostato alle ore 23:00. Riapriranno le sale interne di bar e ristoranti. Riapriranno le palestre.
Quarta tappa. 
A partire dal 30 giugno 2021 non sarà più in vigore il coprifuoco.
Le misure nazionali enunciate potranno subire modifiche a livello locale, qualora il virus dovesse tornare a circolare in maniera particolarmente attiva. L’insieme delle misure in questione saranno precisate nel dettaglio dal Primo Ministro francese verso la metà del mese di maggio.
Permangono forti limitazioni agli ingressi dall’estero.

Arrivi dai Paesi UE (compresa l’Italia) con qualsiasi mezzo (aereo, treno, auto, nave, bus, ecc):a partire da domenica 31 gennaio 2021, le autorità francesi sconsigliano fortemente gli ingressi da Paesi UE. 
In ogni caso richiedono l'esibizione di un TEST MOLECOLARE (PCR) DA EFFETTUARE NELLE 72 ORE PRECEDENTI LA PARTENZA PER LA FRANCIA.
Il test antigenico non è accettato. 
L'obbligo riguarda i viaggiatori, maggiori di 11 anni. 
Sono esentanti dal presentare il tampone: i lavoratori frontalieri, i trasportatori e i residenti nei territori confinanti entro 30 km dal proprio domicilio, sempre che lo spostamento sia di durata inferiore alle 24 ore.
I test PCR non sono richiesti in caso di transito aeroportuale a condizione che non si lasci l’aeroporto e che il transito non sia superiore a 24 ore. 
Il test è obbligatorio anche per coloro che hanno già avuto il vaccino.
Tutti coloro che entrano in Francia con qualsiasi mezzo devono compilare un’autocertificazione.

Si informa che il controllo è ormai a tappeto, anche per chi entra in automobile, e che, se non si dispone di test PCR valido, si viene respinti.

A partire dal 15 giugno 2020, la Corsica è accessibile a tutti i passeggeri provenienti dall’Italia.
Un’autodichiarazione che attesti l’assenza dei sintomi da infezione Covid-19 deve essere presentata al personale dell’imbarco, il giorno della partenza.
Nei porti, viene misurata la temperatura corporea ai passeggeri.

Scarica qui l'autocertificazione prima della partenza utilizzando l'apposito modello,
al seguente link: http://www.corse.ars.sante.fr/system/files/2020-07/auto%20questionnaire%20sejours%20en%20corse%20ITALIEN%20%20VF.pdf

Per dettagli vi consigliamo di visitare il sito http://www.viaggiaresicuri.it/


 

Controllate questa pagina per rimanere Informati...

Grazie della collaborazione Staff Raspa Club